Nel breve avvio dell’anno scolastico in Campania, in molti sono tornati a scuola scegliendo di farlo in bici.
La norma che istituisce le strade scolastiche è di recente entrata a far parte nel codice della strada.
I mobility manager, ed anche quelli scolastici sono una figura rafforzata dalle recenti normative nazionali.
Eppure davanti alle scuole continuano a esserci automobili che creano ingorghi, smog e che danno un’immagine molto brutta e diseducativa, che nuoce gravemente alla salute di bambini e ragazzi.
Il trasporto pubblico locale, non riesce a supplire a questa domanda, ed ora è ancora più contingentato a causa delle crisi pandemica.
Allora non ci resta che pedalare!
Con il supporto di Europe direct, Città della Scienza propone un momento di riflessione per invitare a studiare proposte di efficientamento degli spostamenti urbani nei percorsi casa/scuola finalizzato ad incrementare uno shift modale verso la mobilità dolce.

Ne parliamo con:
Luca Simeone, project manager Città della Scienza
Andrea Graziano, urbanista, Città sotto scacco
Michele Macaluso, Anea
Alessandra Clemente, Assessore alla Mobilità, Infrastrutture, Lavori Pubblici e Giovani – Comune di Napoli
Annamaria Palmieri, Assessore all’Istruzione – Comune di Napoli

Per le 4 comunità scolastica più numerose che parteciperanno alla web conference, Città della Scienza offrirà in premio una rastrelliera per ogni scuola per favorire l’utilizzo della bici e la possibilità di parcheggiarle in sicurezza.
Per info 0817352455 lsimeone@cittadellascienza.it

Per insegnanti e studenti di scuole di ogni ordine e grado

dicembre 3 @ 15:00
15:00 — 16:30 (1h 30′)

DA REMOTO

CITTÀ DELLA SCIENZA, EUROPE DIRECT NAPOLI

REGISTRATI