3 Giorni per la Scuola – STEAM è il principale evento di incontro e riflessione della scuola sulla didattica innovativa realizzato in Italia, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; da Città della Scienza e dall’Assessorato all’Istruzione, alle Politiche Giovanili e Sociali della Regione Campania, in collaborazione con la Direzione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania.

Un appuntamento annuale, che giunge nel 2018 alla XVI edizione (10-12 ottobre 2018), dedicato ai docenti dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, agli studenti, educatori e formatori che hanno l’opportunità di confrontarsi con istituzioni, esperti, realtà di ricerca, associative e professionali, aziende produttrici di beni e servizi per il mondo della scuola, della didattica e della formazione.

Focus dell’edizione 2018
Le discipline STEAM Scienza, Tecnologia, Ingegneria, Arte e Matematica.
Da più di un decennio è evidente uno scollamento tra il mondo dell’educazione e quello del lavoro: il nuovo scenario tecnologico, in cui la digitalizzazione pervade tanto i processi produttivi quanto la vita di tutti i giorni, impone un altrettanto innovativo modello educativo fondato sulla capacità di codifica e di risoluzione dei problemi. In quest’ottica diventa fondamentale possedere competenze multidisciplinari: un approccio proattivo che permetta di comprendere e gestire i significati e le ricadute dell’innovazione (in particolare di quella tecnologica) nel quotidiano. Con le STEAM non ci si propone di apprendere nuove discipline, ma di sviluppare negli studenti il pensiero critico e un approccio multidisciplinare perché il mondo non è diviso in corsi e materie, ma è magmatico, indefinito e in continua evoluzione. Senza trascurare le “vecchie discipline” e la rigida separazione tra quelle tecnico-scientifiche e quelle umanistiche, non bisogna più considerare il sapere teorico separato dalle capacità pratiche: sono concetti fluidi e osmotici imprescindibili l’uno dall’altro.

In un articolato programma che affianca sessioni plenarie di discussione a workshop tematici e seminari, i docenti italiani si racconteranno e racconteranno al Paese in che direzione e su quali gambe si muove l’istruzione pubblica. Per tre giorni fittissimi la parola la prenderanno le scuole confrontandosi e condividendo modelli efficaci, buone pratiche e una cultura della pedagogia innovativa, che utilizza in modo intelligente le nuove tecnologie.

La nostra missione è quella di riunire persone, idee, pratiche e tecnologie in modo che gli educatori e gli studenti possono realizzare il loro potenziale.

_dsc0162

Per eventuali richieste di informazioni e chiarimenti si potrà fare riferimento all’Ufficio Innovazione didattica di Città della Scienza
tel. 081 7352260
e-mail: 3giorniperlascuola@cittadellascienza.it