F.A.Q.

Quesito n. 1

Circa il requisito economico:

Esso è ugualmente soddisfatto se il fatturato medio annuo degli esercizi 2017-2019 è di € 1.832.026,96?

Risposta

No. Il fatturato minimo annuo deve essere di € 2.150.000,00, per ciascuno degli ultimi tre esercizi finanziari disponibiliSi veda l’avviso 1

E’ possibile il ricorso all’avvalimento.


Quesito n.2

Si richiede se l’attività di smaltimento rifiuti speciali possa essere data in subappalto;

Risposta

Si


 

Quesito n.3

Si richiede di stimare, se possibile, la quantità dei rifiuti speciali da smaltire, diviso per CER, ed il numero di ritiri da effettuare (in base anche ai precedenti anni) diviso per CER;

Risposta

La Fondazione Idis non riesce a fornire in merito al quesito dati precisi, possiamo dare delle indicazioni in merito al numero di ritiri effettuati negli anni precedenti:

CER 80318 : Numero di ritiri da un minimo di 3 ad un massimo di 4 all’anno

CER 150202 : Numero di ritiri da un minimo di 1 ad un massimo di 2 volte al mese, per un numero di punti ritiro pari a 29

CER 160213: Numero di ritiri 1 all’anno

CER 160214/5/6: Numero di ritiri da minimo 1 a massimo 3 all’anno


 

Quesito n. 4

Si richiede se il Coordinatore di 3° Livello – Caporali Mario –  sia interessato dalle procedure di cambio appalto e clausola sociale, in quanto figura professionale elevata e, quindi, riconducibile alla sfera organizzativa e gestionale dell’operatore economico attualmente gestore del servizio.

Risposta

Si


 

Quesito n. 5

Si richiede se per la Relazione Tecnica siano previste delle limitazioni e/o regole specifiche di stesura, come ad esempio un limite di pagine, il carattere, la dimensione, i margini, l’interlinea, ecc.

Risposta

Solo in numero di pagine, dal disciplinare art. 16


 

Quesito n. 6

Si richiede il numero di utenti della Fondazione, per avere una stima del consumo del materiale igienico-sanitario da fornire

Risposta

Il numero medio dei dipendenti e delle persone che nell’anno sono all’interno della struttura per attività lavorative è di 100

Inoltre si effettuano in media ogni anno 20 eventi dello Spazio Congressi e del Science Centre, che vanno dai 20 a 700 partecipanti, ma ci sono stati eventi anche di 2500 persone al giorno

Il pubblico che, nel periodo   ha visitato il museo Corporea è indicato nella tabella di seguito riportata:

gio


 

Quesito n. 7

Si chiede di conoscere il costo stimato della manodopera.

Risposta

Viene indicato nel Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale, all’art. 4


 

Quesito n. 8

Con riferimento alla procedura in oggetto, e, nello specifico, al requisito di cui al paragrafo 7.1 lettera a) del Disciplinare di gara, “… appartenenza almeno alla fascia di classificazione “E”, di cui all’art. 3 del citato decreto “, si chiede conferma che, in caso di partecipazione di un consorzio di cui all’art.45, co.2, lett. b) del Codice, ai sensi dell’art.47 del suddetto Codice trattandosi di un requisito di natura economica-finanziaria, sia esclusivamente il Consorzio a doverla possedere, e che le consorziate esecutrici del servizio di pulizia debbano invece essere iscritte al DM n. 274/97 .

Risposta

Il Disciplinare recita al paragrafo 7.5: “Deve essere posseduto dal consorzio o da tutte le consorziate esecutrici del servizio di pulizia.Queste ultime devono essere in possesso dell’iscrizione in fasce di qualificazione tali che la somma dei singoli importi di classificazione risulti pari o superiore all’importo della fascia di classificazione di cui al paragrafo.”


 

Quesito n. 9

Si richiede il dettaglio del monte ore settimanale degli impiegati che fanno riferimento alla clausola sociale

Risposta

I Dati forniti, indicano un monte ore settimanale contrattuale di seguito così dettagliato

  1. Caporali Mario, Coordinatore 3°liv. – N. ore 40
  2. Sollo Vincenzo, Operaio Pulitore 3° liv. – N. ore 40
  3. Mangiapia Maria, Operaio Pulitore 2° liv. – N. ore 20
  4. Minopoli Maria, Operaio Pulitore 2° liv. – N. ore 20
  5. Guardascione Carlo, Operaio Pulitore 2° liv. - N. ore 20
  6. Guidotti Valerio, Operaio Pulitore 2° liv. – N. ore 20
  7. Fattore Elisa, Operaio Pulitore 2° liv - N. ore 27
  8. Troia Giovanni, Operaio Pulitore 2° liv. – N. ore 35
  9. Arena Fortuna, Operaio Pulitore 2° liv. - N. ore 27
  10. De Pascale Alessia, Operaio Pulitore 2° liv. – N. ore 20
  11. Ruffo Francesco, Operaio Pulitore 2° liv. - N. ore 27
  12. Minopoli Rosa, Operaio Pulitore 2° liv - N. ore 20

 

Quesito n. 10

Nel bando di gara viene riportato quale importo del lotto II € 200.850,00 PER I 36 MESI mentre NEL DISCIPLINARE € 97.500,00.

Risposta

Nel bando viene indicato l’importo per i 36 mesi complessivi degli oneri della sicurezza oltre i 36 mesi del possibile rinnovo, quello indicato nel disciplinare è per il primo triennio al netto degli oneri della sicurezza.


 

Quesito n. 11

premesso che il ns. fatturato globale è identico al fatturato specifico in quanto operiamo solo nel settore della manutenzione del verde, avendo noi una SOA OS 24 class. III e un fatturato di € 651.809,00 per l’anno 2017 – € 500.800,00 per l’anno 2018 e solo € 170.000 per l’anno 2019 vi chiediamo se possiamo comunque partecipare alla gara per il lotto 2 considerando anche che la media del fatturato degli ultimi tre anni ammonta ad € 440.869,00

Risposta

 

Nel disciplinare viene indicato l’importo minimo annuo e non la media, pertanto l’importo minimo annuo resta per ogni esercizio di € 200.000,00.

Si veda l’avviso 1

E’ possibile il ricorso all’avvalimento.


 

Quesito n. 12

Relativamente al paragrafo 9 – Subappalto del Disciplinare di Gara, si osserva che il Decreto Milleproroghe (D.L. 183/2020) ha prorogato fino al 31.12.2021 la sospensione dell’obbligo di indicazione della terna dei subappaltatori. Si chiede quindi, in applicazione di tale norma, di essere autorizzati ad indicare unicamente la facoltà di ricorrere all’istituto del subappalto senza obbligo di indicazione dei subappaltatori e di produzione della relativa documentazione.

Risposta

E’ corretta la sola indicazione della facoltà al ricorso del subappalto, visto il decreto in questione.


Quesito n. 13

In riferimento all’assegnazione del punteggio all’offerta economica si chiede quale ribasso verrà considerato ai fini dell’applicazione della formula riportata a pag. 30 del Disciplinare di Gara, considerato che nel Modello di Offerta Economica (Allegato 7) vanno indicati 3 diversi ribassi (importo a corpo – costo orario medio per attività straordinaria a richiesta – prezzario allegato E).

Risposta

E’ preso in considerazione il ribasso sul soloimporto a corpo posto a base di gara, resta l’obbligo all’indicazione degli altri ribassi.


 


Quesito n. 14
Con riferimento all’Art. 16 del disciplinare, siamo a richiedere conferma che il documento “c) proposte integrative (facoltativo)” corrisponda al Criterio “5. Servizi aggiuntivi non previsti nei documenti di gara”, punteggio max 10 del documento “a) Relazione tecnica dei servizi/forniture offerti”, oppure se vi è altra interpretazione.

Risposta
L’interpretazione è corretta


Quesito n. 15
Si chiede se al paragrafo 16 del Disciplinare di Gara le 30 pagine massime indicate siano intese come 30 pagine fronte e retro (60 facciate) o come 30 singole facciate

Risposta
30 singole facciate


Quesito n. 16
Si chiedono chiarimenti in merito ai presidi permanenti descritti all’ART. 22 del Capitolato Speciale. Si chiede di specificare se le due unità aggiuntive da prevedere nei periodi di maggiore affluenza di pubblico (novembre, dicembre, marzo, aprile, maggio) sono intese come totali per l’intera struttura (1 unità presidio permanente civico 57 + 1 unità presidio permanente civico 104 + 2 unità aggiuntive = TOTALE 4 UNITÀ NEI PERIODI DI MAGGIORE AFFLUENZA) o come unità da prevedere per entrambi i civici (1 unità presidio permanente civico 57 + 2 unità aggiuntive civico 57 + 1 unità presidio permanente civico 104 + 2 unità aggiuntive civico 104 = TOTALE 6 UNITÀ NEI PERIODI DI MAGGIORE AFFLUENZA)

Risposta
2 unità aggiuntive per l’intera struttura


Quesito n. 17
Si chiede conferma ai fini del soddisfacimento del requisito di cui al paragrafo 7.2 lett. d) del Disciplinare di gara (Fatturato specifico minimo annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto riferito a ciascuno degli ultimi n. 3 esercizi finanziari disponibili di € 1.200.000) per “settore di attività oggetto dell’appalto” si intenda “servizi di pulizia”.

Risposta
Essendo il punto 7.2 lett. d , specifico per il Lotto 1, tutto quanto descritto, anche nella tabella Oggetto dell’appalto, per il Lotto 1 – Si veda anche l’Avviso 1 per le rettifiche proposte


 

Quesito n. 18

Ai fini dell’attribuzione del punteggio dell’offerta economica, si chiede come la formula indicata a pag. 30 “Formula quadratica” tenga conto delle tre voci di sconto (ribasso percentuale sull’importo a corpo posto a base di gara, ribasso percentuale sul costo orario medio presunto per le attività straordinaria a richiesta, ribasso percentuale sul prezzario dell’allegato E) e quali siano i pesi attribuiti a ciascun ribasso, es. ribasso unico percentuale sull’importo a corpo 15 punti, ribasso percentuale costo orario 10 punti.

Risposta

Vedi risposta quesito n. 13

 


 

Quesito n. 19

Con riguardo all’art. 4 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale, rubricato “Ammontare stimato dell’appalto e suddivisione in lotti, si legge:

“(…)

Ai sensi dell’art. 23, comma 16 del Codice, l’importo posto a base di gara comprende i costi della manodopera che la Committente appaltante ha stimato pari ad € 902.700,00 calcolati tenendo conto della tipologia delle superfici, delle frequenze degli interventi, della produttività, del monte ore stimato e del costo orario medio stabilito nel Contratto “Multiservizi” per le diverse qualifiche necessarie a garantire la perfetta esecuzione dei servizi richiesti, inclusa la presenza di un Responsabile del servizio per ciascun turno di lavoro.

(…)”

Si chiede a Codesta Spettabile Stazione Appaltante di voler precisare la suddivisione dei costi della manodopera per ciascun lotto.

Risposta

Come si evince dai dettagli sull’impegno orario minimo presunto, indicato all’art. 6 del Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale, la stima dei costi della manodopera per ciascun lotto è così suddivisa:

Lotto 1 – 851.700

Lotto 2 – 51.000


 

Quesito n. 20

Al par. 23. AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO E STIPULA DEL CONTRATTO del Disciplinare di gara sono riportate le spese presunte di pubblicazione ai sensi dell’art. 216, comma 11 del Codice e del d.m. 2 dicembre 2016 (GU 25.1.2017 n. 20), quantificate in e 3.000,00.

Si chiede di voler precisare se le stesse afferiscano all’intero bando e, pertanto in caso di aggiudicazione di uno dei 2 lotti, vengano ripartite in maniera proporzionale, € 1.500,00 per lotto, oppure debbano intendersi complessive per ciascun lotto (Lotto 1 € 3.000,00 – Lotto 2 e 3.000,00)

Risposta

Se l’aggiudicazione dovesse essere suddivisa, si è stimata una spesa di 1.500 a lotto. Ribadiamo che l’importo è presuntivo.


 

Quesito n. 21

Con riguardo al “presidio” permanente descritto all’art. 22 del “Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale” si chiede se il presidio debba essere garantiti presso ogni singolo edificio del relativo civico.

A titolo esemplificativo il civico 104 comprende 5 edifici (A1,B,C1,C2,C3,C4) è corretto dire che su ognuno di questi debba essere svolta attività presidio oppure è possibile effettuarla solamente su uno?

Altresì, considerando che all’art. 6 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale l’impegno orario minimo inderogabile per eseguire le prestazioni oggetto dell’appalto, per il periodo presunto di 36 mesi, è pari a complessive 53.100, i si chiede se le ore da dedicare al presidio siano compreso nelle 15.000 ore/anno dedicate al pulizia ordinaria.

Risposta

Il presidio va garantito su tutta l’area di ogni civico.

Le ore dedicate al presidio sono incluse nelle 15.000 ore/anno


 

Quesito n. 22

Si chiede a Codesta Spettabile Stazione Appaltante di voler fornire l’allegato D – personale impiegato clausola sociale della ditta uscente integrato con il monte ore settimanale ripartito per livello.

Risposta

Vedi risposta quesito n. 9


 

Quesito n. 23

Con riguardo alla relazione tecnica descritta cui al par. 16 del “Disciplinare di gara”, si chiede di voler precisare se il numero massimo di 30 pagine siano da intendersi fronte – retro, quindi 60 facciate, oppure 1 pagina corrisponde ad 1 facciata, e quindi le 30 pagine siano da intendersi 30 facciate.

Risposta

Vedi risposta quesito n. 15


 

Quesito n. 24

In merito al punteggio dell’offerta tecnica descritto al par. 16 del “Disciplinare di gara”, si chiede di voler precisare quali siano le certificazioni richieste al punto 6 “Possesso di certificazioni di qualità” del paragrafo de quo.

Risposta

Altre certificazioni inerenti possedute, oltre quelle obbligatori dettagliate al par 7 e sottoparagrafi.


 

Quesito n. 25

In riferimento alla procedura in oggetto si chiede conferma che le proposte integrative richieste al punto c) paragrafo 16 del disciplinare non debba far parte della relazione tecnica e quindi non sarà conteggiata nelle 30 pagine richieste per la relazione tecnica.

Inoltre si chiede sapere se le ore di presidio permanente descritto all’art. 22 del capitolato speciale siano già incluse nel monte ore indicato all’art. 6.a) del capitolato.

Risposta

Le proposte aggiuntive possono essere considerate in aggiunta alle pagine della relazione tecnica.

Le ore dedicate al presidio sono incluse nelle 15.000 ore/anno


 

Quesito n. 26

con la presente con riferimento alla gara in oggetto si chiede di chiarire, in merito all’avvalimento, se è possibile avvalersi della fascia di classificazione “E” di un altra impresa.

Risposta

è possibile fruire dell’avvalimento in merito al requisito d’iscrizione nella fascia di classificazione richiesta. 


 

Quesito n. 27

Pregasi confermare l’importo degli oneri alla sicurezza non soggetti a ribasso del lotto 2, in quanto all’art 3 del disciplinare di gara vengono quantificati in € 2.295 mentre all’art 4 del capitolato speciale vengono quantificati in € 2.925,00

Risposta

Nel disciplinare non è corretto l’importo riportato per il singolo lotto 2 di 2.295 €, mentre l’importo complessivo dei 2 lotti riporta nella somma il valore corretto di 19.045,80. E’ corretto l’importo indicato all’art. 4 del Capitolato Speciale di 2.925 €, per il lotto 2 .


 

Quesito n. 28

Pregasi confermare che l’indicazione obbligatoria della terna dei subappaltatori richiesta all’art 9 del disciplinare di gara, nonché la presentazione della documentazione relativa, trattasi di un refuso, in quanto con le modifiche apportate al Codice dal decreto-legge n. 183 del 2020 tale indicazione viene sospesa fino al 31/12/21

Risposta

Vedi risposta quesito n. 12

 

Quesito n. 29

in riferimento alla gara in oggetto volendo la Ns. società partecipare al lotto II si richiede se la griglia di valutazione e i criteri dell’offerta tecnica siano uguali per entrambi i lotti in quanto ci sono delle voci non attinenti all’attività di manutenzione del verde. Inoltre nel modulo dell’offerta economica viene richiesto un ribasso sul prezzario dell’allegato E  presumiamo che anche questo non sia attinente con la manutenzione del verde  cosi come la clausola sociale in quanto nessuno del personale attualmente in forze è un giardiniere.

pertanto al fine di redigere una chiara offerta tecnica si richiede la ripubblicazione della griglia di valutazione, i criteri, e il punteggio attribuito ad ogni criterio per le imprese che intendono partecipare solo al lotto II e il nuovo modulo dell’offerta economica.

Risposta

I criteri di valutazione sono coerenti con le attività del Lotto 2

Il modulo per l’offerta economico è predisposto per ognuno dei lotti, quello per il Lotto 2 non prevede la voce in questione


 

Quesito n. 30

con riferimento al punto 7.3 REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE  - f) Esecuzione negli ultimi tre anni dei seguenti servizi analoghi :

Il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio:

- Per il lotto 1 – servizi analoghi nel settore delle pulizie per un importo complessivo minimo pari a € 1.200.000,00(unmilioneduecentomila/00) IVA esclusa;

-Per il lotto 2 – servizi analoghi nel settore delle manutenzione del verde per un importo complessivo minimo pari a € 100.000,00(centomila/00) IVA esclusa

Si chiede di confermare che il triennio interessato è 2017-2018-2019.

Risposta

Si. Si veda anche l’Avviso 1 per le rettifiche proposte


Quesito n. 31

Nel Capitolato Speciale art. 4 pagina 6 è indicata la seguente ripartizione: 

-       € 985.260,00, comprensivi dei costi di sicurezza non soggetti a ribasso, per prestazioni ordinarie su base oraria con corrispettivo a canone;

-       €   44.715,83, comprensivi dei costi di sicurezza non soggetti a ribasso, per prestazioni straordinarie su base oraria con corrispettivo a misura;

-       €    60.000,00, comprensivi dei costi di sicurezza non soggetti a ribasso, per prestazioni con corrispettivo a misura. 

All’articolo 6 del Capitolato sono riportate le ore minime previste per le attività di cui alla Sezione II, III e IV .

Nello Specifico sono richieste:

-  15.000 ore annue per il servizio di pulizia ordinaria ;

-       700 ore annue per ulteriori attività ordinarie di igiene ambientale;

-    3.000 ore per servizi straordinari a richiesta da erogarsi durante il periodo di validità del contratto.

Si chiede conferma che:

- l’importo pari a € 985.260,00 posto a base di gara serva a remunerare le ore richieste per le prestazioni ordinarie quali 15.000,00+700,00 annue?

- l’importo pari a € 44.715,83 posto a base di gara serva a remunerare le 3.000 ore richieste per servizi straordinari?

- l’importo pari a  € 60.000,00 posto a base di gara serva a remunerare le prestazioni con corrispettivo a misura  quali le attività di conferimento e smaltimento rifiuti?

Risposta

La ripartizione degli importi è meglio comprensibile se si considerano le ore richieste anche in riferimento alle sezioni descritte, come riportato all’art. 6 del Capitolato.

Pertanto:

- l’importo pari a € 985.260,00 posto a base di gara serve a remunerare le 15.000 + 700 ore richieste per le prestazioni ordinarie delle sezioni II, III e IV

- alle 3.000 ore per tutte le sezioni, ove vengano richieste, partecipano l’ importo pari a € 44.715,83 posto a base di gara per le richieste straordinarie per servizi su base oraria e l’importo pari a  € 60.000,00 posto a base di gara per le prestazioni straordinarie con corrispettivo a misura