news 2019

SCIENCE ON STAGE 2019 | Modalità innovative per comunicare la scienza

È al via la seconda edizione del corso di formazione alla comunicazione della scienza SCIENCE ON STAGE rivolto a tutti gli organizzatori e partner di Futuro Remoto.
Temi generali e trasversali a tutti gli incontri – che proseguiranno il filone di approfondimento di Science on the stage 2018 – saranno:

1) IL CORPO E LO SPAZIO. Comunicatori e destinatari sono, in primo luogo, persone fatte di carne e ossa. Verranno esplorati gli aspetti prossemici della comunicazione e i segreti per renderla più efficace e coinvolgente.
2) HANDS ON!  Con le principali “regole” della dimostrazione scientifica interattiva.
3) FARSI UN’IDEA SULLA SCIENZA. La scienza, oggi, non è più fatta solo di formule ed esperimenti. Sempre più essa è anche dibattito pubblico, negoziazione tra soggetti sociali, presa di posizione. Verranno discusse alcune tecniche di comunicazione che invitano i partecipanti a riflettere sul delicato tema del rapporto tra “scienza e società”.

Gli incontri esploreranno le tante declinazioni della comunicazione scientifica oggi, sperimentandone alcune attraverso laboratori interattivi e momenti frontali.
In particolare gli incontri si declineranno secondo la seguente programmazione tematica:

HANDS ON – MUSEI, LUOGHI DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E LORO EVOLUZIONE
Quali sono e come si configurano i luoghi della comunicazione scientifica oggi? Quali le principali evoluzioni avvenute in questi ultimi decenni? Esploriamo l’universo “hands on” ed in particolare quello degli exhibit interattivi.

Workshop
Costruire macchine per pensare e sperimentare. Ogni exhibit sottende un modello scientifico in una forma sia astratta che concreta. Gli exhibit possono essere centrati su un tema attuale e riscontrabile nel quotidiano. Devono essere allo stesso tempo semplici e sorprendenti, gestibili da chiunque, solidi e piacevoli. Un buon exhibit esprime un concetto forte da comunicare con chiarezza, dandogli un titolo evocativo, diretto e stimolante. Queste e molte altre sono le regole d’oro per realizzare un exhibit di successo. Nel corso del workshop le ripercorreremo mettendoci tutti alla prova nella progettazione e prototipizzazione  del nostro exhibit ideale.

date

  • 9 settembre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Sede da definire
  • 14 ottobre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Salerno, Sede da definire

EVENTI 4.0
Armeggiare, adoperarsi, darsi da fare con attività dinamiche, assolutamente concrete e stimolanti, palestre per aspiranti maker che insegnano a “pensare con le mani”, per avvicinare tutti alle materie STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte/Design, Matematica) in modo pratico, giocando, fino ad arrivare agli hackathon, come strumenti di Open Innovation per rispondere alle sfide del futuro che istituzioni, mondo della ricerca e imprese devono affrontare. Occasioni che  danno la possibilità di sviluppare i propri progetti, presentarli ad aziende innovative e spesso continuare a lavorarci. Un’attività in cui innovatori, ricercatori, developer, ingegneri, marketer, social addicted, designer, maker e creativi si incontrano, si scambiano idee, creano. Eventi in cui si mettono in campo tutte le capacità – verticali e trasversali.

Workshop
Sperimentiamo il tinkering, un laboratorio, un ambiente, un metodo, un modo di sperimentare la scienza attraverso attività di costruzione che valorizzano la creatività, l’indagine e l’esplorazione basandosi sulle capacità e le conoscenze di ciascuno. Esploriamo i maker space, luoghi con una serie di servizi e formazione alla comunità di creativi, ricercatori e imprese nell’ambito della manifattura digitale e tradizionale e accesso alle tecnologie dei fablab. I maker space  incentivano lo scambio di conoscenze e sviluppano nuovi ambiti di innovazione coinvolgendo la comunità locale e globale su nuovi processi di apprendimento.  Raccolgono le migliori pratiche  informali di gruppi/imprese  e le tecniche più uniche in un contesto di scambio aperto tra pubblici diversi, creando community. Sono spazi dove le persone possono incontrarsi, imparare, riparare, produrre e sperimentare.

date

  • 16 settembre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” Palazzo Du Meslin, via Partenope 10 A
  • 21 ottobre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | CNR Area Napoli di Ricerca Napoli 3, Sede da definire

GIOCARE/ DIBATTERE/ DELIBERARE
Strumenti, attività, metodologie per conoscere, discutere e decidere sui temi caldi della scienza dal forte impatto individuale e sociale, per le loro implicazioni etiche, scientifiche ed economiche. Format di comunicazione con un’ottica partecipativa per consolidare uno scenario di confronto, per poter crescere e sviluppare opinioni informate e affrontare discussioni su temi e in contesti complessi.

Workshop
Cafè Scientifique, Science Dinner, Play Decide, Processi Scientifici, Messe di scienza, Speed Dating: sono divertenti, sono molto coinvolgenti, sono creative  le varie formule oggi possibili per creare un dibattito su tematiche scientifiche. Ne verranno simulate e “messe in scena” alcune, guardandone punti di forza e di debolezza rispetto ad alcuni obiettivi quali:

  • agevolare il dibattito pubblico,
  • favorire lo sviluppo di policy su temi di frontiera,
  • proporre una modalità innovativa di confronto tra i vari soggetti diversamente in gioco
  • consolidare cultura scientifica,
  • creare canali di comunicazione e cooperazione futuri.

date

  • 23 settembre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, Sede da definire
  • 30 settembre 2019 | ore 14.00 – 18.00 | CNR Area Napoli di Ricerca di Napoli 1, Via Pietro Castellino 111
  • 28 ottobre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Città della Scienza, Via Coroglio 104, Aula da definire
  • 4 novembre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Sede da definire

ANIMAZIONE SCIENTIFICA  E LABORATORI INTERATTIVI
Animazioni scientifiche e laboratori didattici rappresentano un filone di comunicazione della scienza sempre più utilizzato, efficace e oggetto di nuove sperimentazioni e innovazioni. Come affrontare il pubblico quando si parla di scienza? Come stimolare il suo interesse? Come allestire al meglio il luogo in cui si svolgerà l’attività?
L’animazione scientifica offre a chiunque la possibilità di “fare” scienza, di divertirsi, di far giocare insieme genitori e figli. È un’attività che può assumere molteplici connotazioni a seconda del luogo in cui si svolge e del pubblico a cui si rivolge. Le animazioni scientifiche non “insegnano”, rendono però possibile l’apprendimento: lo facilitano.

Workshop
Nel corso del workshop saranno sperimentati con esempi e riflessioni i trucchi del mestiere: da dove iniziare, che errori evitare, come gestire il tempo, gli spazi, le parole. Ci si concentrerà sulla pratica con indicazioni sull’uso del corpo o della voce, sull’approccio con il pubblico o con l’attenzione ai molti dettagli che possono rendere un’animazione scientifica coinvolgente ed efficace.

date

  • 7 ottobre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”,, Sede da definire
  • 11 novembre 2019 | ore 9.30 – 12.30 | Università degli Studi di Napoli “Luigi Vanvitelli”, Sala degli Affreschi, Complesso di Santa Andrea delle Dame in via de Crecchio 7, Aula da definire

Realizzato da:

Per maggiori info o richieste scrivere a:
futuroremoto@cittadellascienza.it