Città della Scienza chiude per l’estate, ma non va in vacanza!

Le aree espositive di Città della Scienza chiudono per consentire i lavori di riallestimento e di montaggio delle nuove mostre che saranno inaugurate in autunno. Ma Città della Scienza non va in vacanza e prosegue le sue attività con un programma ricco di eventi che comprende anche la stagione estiva.

Per tutto il mese di luglio si sono svolti i campus estivi per bambini e ragazzi con numerose attività laboratoriali, sportive, scientifiche e ludiche.

Fino al 29 luglio è rimasta visitabile la mostra Diatomee, dedicata ad una particolarissima alga unicellulare presente negli ambienti acquatici. All’allestimento hanno partecipato 30 artisti e designer internazionali dando vita ad un’esperienza suggestiva e densa di sollecitazioni visive, sonore e tattili per “immergersi” nel fascinoso mondo delle diatomee. La mostra è stata realizzata in collaborazione con la Seconda Università degli studi di Napoli e con il CNR.

Si continua poi con gli Incontri di scienza nell’ambito del Ravello Festival – dedicato quest’anno all’evocativo tema del Sud – in cui la Fondazione Idis-Città della Scienza curerà tre conferenze tematiche su dieta mediterranea, algebra e cambiamenti climatici (24 e 31 luglio, 8 agosto), tenute da alcuni dei nomi più significativi nelle rispettive aree quali Marino Niola, Carlo Sbordone, Thomas Stocker.

La pausa estiva di agosto sarà l’occasione per aprire il cantiere delle idee e degli allestimenti e preparare nuove straordinarie sorprese per l’autunno. Ottobre infatti si aprirà con una serie di grandi appuntamenti, primo dei quali sarà la XII edizione di Smart Education & Technology Days/3 Giorni per la Scuola, promossa dal MIUR e Città della Scienza, la convention nazionale dedicata al mondo della scuola che si svolgerà il 9, 10 e 11 ottobre 2014 in cui scuole d’Italia di ogni ordine e grado – insieme alle aziende che producono prodotti e servizi per la scuola e la formazione, alle associazioni, alle istituzioni pubbliche – si confrontano sulle buone pratiche realizzate e sul significato dell’innovazione didattica e dell’uso delle nuove tecnologie.

Dal 13 al 14 ottobre Città della Scienza ospiterà poi il China Italy Innovation Forum / Sino Italian Exchange Event (SIEE), il programma di cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Cina che la Fondazione Idis promuove e gestisce dal 2006 e che rappresenta oggi la cornice nella quale l’Italia e la Cina collaborano sui temi della Ricerca ed Innovazione, sotto l’egida dei rispettivi Governi. L’evento si concluderà a Roma il 15 ottobre alla presenza dei due Primi Ministri Matteo Renzi e Li Keqiang.

Gli spazi espositivi infine riapriranno al pubblico con la grande mostra annuale Futuro Remoto. Un viaggio tra scienza e fantascienza, una delle più importanti manifestazioni di divulgazione della cultura scientifica e tecnologica del panorama italiano ed europeo, quest’anno interamente dedicata al tema “Il Mare: il viaggio, la scoperta, la scienza”: installazioni interattive, acquari, vasche tattili, realtà virtuale e aumentata e tecnologie, attendono i visitatori per un viaggio suggestivo ed educativo nei fondali del mare, dal territorio campano agli abissi oceanici.

CHIUDE ESTATE

Un anno di attività….

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone