Human resources register

Istituzione e Finalità

La Fondazione Idis-Città della Scienza istituisce un Albo di tipo aperto per l’acquisizione di prestazioni di lavoro nelle seguenti aree:

A) Progettazione e gestione di interventi formativi e di assistenza tecnica:
A1 – Analisi dei bisogni e progettazione formativa, metodologie didattiche e processi formativi, monitoraggio e valutazione.
A2 – Gestione di interventi formativi e docenza in aula.
A3 – Analisi dei bisogni e progettazione di interventi di assistenza tecnica.
A4 – Gestione di interventi di assistenza tecnica.

B) Discipline Manageriali e Gestione delle Risorse Umane:
B1 – Amministrazione, finanza e controllo.
B2 – Comunicazione e Relazioni Pubbliche.
B3 – Gestione risorse umane e selezione del personale.
B4 – Organizzazione e sviluppo organizzativo.
B5 – Pianificazione strategica e marketing.
B6 – Qualità e certificazione.
B7 – Sicurezza dei lavoratori e dei luoghi di lavoro.
B8 – Sistemi informativi e tecnologie.
B9 – Diritto. Assistenza legale e amministrativa.

C) Settori specialistici e aree tematiche di attività della Fondazione:
C1 – Valutazione e monitoraggio di progetti.
C2 – Studi di fattibilità. Valutazioni economico–finanziarie. Analisi socio-economiche.
C3 – Fondi strutturali, progetti e problematiche comunitarie.
C4 – Programmazione economica e territoriale, urbanistica e sviluppo locale.
C5 – Ambiente e tutela del territorio.
C6 – Beni Culturali.
C7 – Turismo e cultura.
C8 – Multimediali.
C9 – Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), reti, sviluppo software.
C10 – Innovazione didattica. Progettazione e gestione di interventi educativi nel campo delle scienze.
C11 – Promozione e Diffusione della cultura scientifica.
C12 – Scienze (scienze ambientali, astronomia, fisica, matematica, biologia, medicina, chimica, educazione alimentare).
C13 – Robotica educativa.
C14 – Progettazione e realizzazione di mostre ed exhibit.
C15 – Progettazione ed assistenza per la creazione e lo sviluppo di impresa.
C16 – Area Internazionale (Politiche Comunitarie, Cooperazione territoriale, Internazionalizzazione).
C17 – Interpretariato e traduzioni.
C18 – Modelli e scenografie scientifiche.
C19-Advanced design e fabbricazione digitale

D) Lavori tecnico-pratici:
D1 – Lavori di manovalanza.
D2 – Presidio Accoglienza.
D3 – Presidio Aree espositive.
D4 – Animazione aree espositive.
D5 – Tecnico di sala.
D6 – Promotori.
D7 – Operatore contact centre/biglietteria.
D8 – Supporto segretariale.
D9 – Animazione feste bambini

L’iscrizione all’Albo avviene gratuitamente su richiesta degli interessati che con formula di autocertificazione e sotto la propria responsabilità, indicano le loro peculiari professionalità.

L’iscrizione all’Albo è obbligatoria per il conferimento di incarichi da parte della Fondazione.

Validità ed Esclusioni

L’iscrizione ha durata biennale. Trascorso tale periodo, in assenza di esplicita richiesta di rinnovo, la risorsa è cancellata dall’Albo. I Soggetti interessati prendono atto che la verifica di incongruità tra quanto dichiarato all’atto della richiesta di iscrizione e quanto diversamente accertato comporta, salvo azioni diverse, la cancellazione dall’Albo, l’interruzione immediata di qualsiasi rapporto in essere, nonché la preclusione ad instaurare qualsiasi rapporto futuro con la Fondazione.

Livelli Professionali e Requisiti per l’Iscrizione

L’iscrizione all’Albo può essere richiesta da persone fisiche e Società in possesso dei requisiti di ordine generale e/o tecnico di seguito esposti.
I requisiti di ordine generale per le persone fisiche sono:
- assenza di sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero di sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale, per qualsiasi reato che incide sulla moralità professionale o per delitti finanziari;
- assenza nell’esercizio della propria attività professionale, di errore grave, accertato con qualsiasi mezzo di prova addotto dall’amministrazione aggiudicatrice;
- non essersi resi gravemente colpevoli di false dichiarazioni nel fornire informazioni relative ai requisiti di ordine generale, alla capacità economico-finanziaria ed alla capacità tecnica.

Ai fini dell’Iscrizione all’Albo, per le sole aree di competenza dalla A) alla C) per le persone fisiche vengono definiti diversi livelli di professionalità, cui corrispondono altrettanti livelli di compenso, soggetti a revisione periodica da parte della Fondazione:

- 1° livello.
- 2° livello.
- 3° livello.

I requisiti di ordine tecnico per le persone fisiche sono:
- 1° Livello:

  • Docenti universitari ordinari e associati. Ricercatori senior (dirigenti di ricerca e ricercatori universitari e di centri di ricerca) con almeno dieci anni di esperienza nelle discipline di riferimento.
  • Dirigenti di azienda, imprenditori, consulenti, liberi professionisti e funzionari pubblici con esperienza almeno decennale nella categoria o nel profilo di riferimento.
  • Dirigenti pubblici con almeno cinque anni di esperienza negli ambiti delle attività di riferimento.

- 2° Livello:

  • Ricercatori (dirigenti di ricerca e ricercatori universitari e di centri di ricerca) con almeno cinque anni di esperienza nelle discipline di riferimento.
  • Dirigenti di azienda, imprenditori, consulenti, liberi professionisti e funzionari pubblici con esperienza almeno quinquennale nella categoria o nel profilo di riferimento.
  • Dirigenti pubblici con almeno tre anni di esperienza negli ambiti delle attività di riferimento.

- 3° Livello:

  • Ricercatori universitari o di centri di ricerca, consulenti, esperti di settore e funzionari pubblici con esperienza professionale minima triennale nell’ambito di competenza o nel profilo disciplinare di riferimento.
  • Dirigenti pubblici con esperienza almeno biennale nel settore di competenza.

Per le Società i requisiti di ordine generale sono:

- iscrizione al Registro delle Imprese presso le competenti Camere di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato ovvero presso i registri professionali dello Stato di provenienza con indicazione della specifica attività di impresa;
- insussistenza dello stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente e insussistenza di un procedimento in corso per la dichiarazione di una di tali situazioni;
- assenza di procedimenti in corso per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’art. 3, legge 27 dicembre 1956, n. 1423, o di una delle cause ostative previste dall’art. 10, legge 31 maggio 1965, n. 575; l’esclusione e il divieto operano se la pendenza del procedimento riguarda: il titolare o il direttore tecnico, se si tratta di impresa individuale; il socio o il direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; i soci accomandatari o il direttore tecnico, se si tratta di società in accomandita semplice; gli amministratori muniti di potere di rappresentanza o il direttore tecnico, se si tratta di altro tipo di società;
- essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali, assistenziali e assicurativi a favore dei lavoratori, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;
- essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;assenza di sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero di decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure di sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del Codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; è comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18;
- non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro;non aver commesso un errore grave accertato nell’esercizio della loro attività professionale;
- non essersi resi gravemente colpevoli di false dichiarazioni nel fornire informazioni relative ai requisiti di ordine generale, alla capacità economicofinanziaria ed alla capacità tecnica.

 

Modalità di presentazione delle domande
La domanda di iscrizione potrà essere formulata utilizzando l’apposito
modulo. Dovranno essere compilati tutti i campi previsti.
Alla domanda vanno inoltre allegati:

  • per le persone fisiche:
  • il curriculum vitae et studiorum;
  • autocertificazione attestante il possesso dei requisiti di ordine generale;
  • autocertificazione di iscrizione ad albo professionale;
  • fotocopia del documento di identità e del codice fiscale;
  • certificato attribuzione P. IVA
  • fotocopia n.iscrizione Albo professionisti

per le persone giuridiche:

  • il curriculum delle attività svolte dalla società fin dalla sua costituzione, nonché il curriculum vitae et studiorum del legale rappresentante;
  • autocertificazione attestante il possesso dei requisiti di ordine generale;
  • certificato d’iscrizione alla Camera di Commercio – originale o copia conforme – di data non anteriore a mesi sei dalla data di presentazione della domanda, attestante l’esercizio dell’attività oggetto d’iscrizione, e contenente la specificazione che la ditta non è in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente, nonché la dicitura di cui all’art.9 d.p.r. n.252/98, Regolamento sui procedimenti di rilascio delle comunicazioni ed informazioni antimafia;
  • fotocopia certificato di attribuzione codice fiscale o partita iva;
  • fotocopia del documento di identità e del codice fiscale del legale rappresentante;

La domanda, debitamente sottoscritta, insieme alla documentazione di cui sopra, dovrà essere consegnata o inviata a mezzo raccomandata A/R a Fondazione Idis–Città della Scienza Settore Organizzazione, via Coroglio 57d 80124 Napoli, indicando sulla busta – domanda di inserimento Albo Risorse Esterne Fondazione IDIS.

Esame delle Domande ed Inserimento delle Informazioni nella Banca Dati
Le domande pervenute saranno esaminate dalla Fondazione IDIS entro 30 giorni dalla richiesta.
Compito della Fondazione è quello di valutare la completezza delle richieste e di inserire quelle ammesse nella Banca dati che costituisce l’Albo. Laddove necessario si richiederanno le opportune integrazioni prima dell’inserimento.

Aggiornamento delle Informazioni
È facoltà dei Soggetti iscritti ottenere, in qualsiasi momento, l’aggiornamento dei dati contenuti nell’Albo con le medesime modalità con cui si chiede l’iscrizione.

Cancellazione dall’Albo
La cancellazione dall’Albo può avvenire, a discrezione dell’azienda, qualora si verifichi anche una sola delle seguenti eventualità:

  • grave negligenza o malafede nella esecuzione della prestazione;
  • cessazione, a giudizio dell’azienda, dei requisiti per l’idoneità a svolgere la prestazione richiesta.

L’incongruità tra quanto dichiarato all’atto della richiesta di iscrizione e quanto diversamente accertato comporta, salvo azioni diverse, la cancellazione dall’Albo, l’interruzione immediata di qualsiasi rapporto in essere, nonché la preclusione ad instaurare qualsiasi rapporto futuro con la Fondazione.

Napoli, 10 settembre 2010

Contatti:
Settore Organizzazione

Tel.081 73.52.605
fax 081 73.52.280
risorseumane@cittadellascienza.it