Archeoastronomia. La scienza delle stelle e delle pietre | 14 giugno 2019

Venerdì, 14 giugno 2019 – ore 18.00 si terrà a Città della Scienza una speciale conferenza – realizzata in collaborazione con l’associazione Villaggio Letterario – che ha come oggetto l’Archeoastronomia: la giovane scienza che ha scelto di porre le stelle e le pietre al centro della propria attenzione; in realtà l’unione tra astronomia e architettura ha caratterizzato tutta la storia dell’umanità e moltissime delle grandi opere che l’uomo ha saputo realizzare, da Stonehenge alle Piramidi, dai templi Maya al Pantheon. L’Archeoastronomia rappresenta una combinazione di studi astronomici ed archeologici sulla conoscenza e comprensione che gli antichi abitanti della terra avevano dei fenomeni celesti di come li hanno utilizzati ed interpretati e quale ruolo la “realtà” dei movimenti della volta celeste ha svolto all’interno delle loro culture.

Durante la conferenza tenuta, dal professore Giulio Magli, ci concentreremo su un luogo speciale: la piana di Giza, in Egitto.
Giulio Magli è professore ordinario e Direttore del Dipartimento di Matematica presso il Politecnico di Milano, dove insegna l’unico corso di Archeoastronomia mai istituito in una Università italiana. Svolge una vasta attività di divulgazione attraverso libri e anche sui giornali che sui canali televisivi nazionali e internazionali. La CNN ha dedicato due documentari alle sue ricerche rispettivamente sul Pantheon e a Giza; La sua attività di ricerca si rivolge in particolare al rapporto tra architettura, paesaggio e astronomia; dopo molti anni di ricerche in Egitto e sul Mediterraneo dell’Età del Bronzo, è attualmente impegnato in ricerche sulla Cina.

SOLD OUT: le registrazioni all’evento sono chiuse.

ARCHEOASTRONOMIA
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone